Ingorghi di treni merci

Per quale motivo si creano ingorghi di treni merci? In pratica il flusso veicolare sulle strade è scorrevole, mentre quello su rotaia risulta intasato; forse è dovuto dalla lontanza dei magazzini di approvvigionamento delle risorse?

Non è detto che il problema è dove c’è l’ingorgo, spesso è una conseguenza di un difetto di progettazione della rete ferroviaria che si trova da tutt’altra parte. Intanto mai collegare le stazione direttamente alla linea principale, ma sempre fare una diramazione che sia abbastanza lunga da tenere almeno 2 treni in attesa. Questo è valido per passeggeri e merci. Così i treni in transito non devono aspettare quelli che sono in attesa di entrare in stazione. Stessa cosa nelle diramazioni della linea. Fai sempre in modo che i treni che “svoltano a sinistra” non non vengano intralciati da quelli che invece arrivano dalla direzione opposta perchè rischi che quel singolo evento finisca per bloccare l’intera rete in un attimo perchè gli atlri treni in coda a quello che svolta, possono finire col bloccare quelli che invece arrivavano dalla parte opposta creando una coda paralizzerà quello in svolta

Ho apportato delle modifiche, sembra che la cosa migliori, ha senso chiudere ad anello i binari utilizzati da i soli treni merci

non è indispensabile. I merci locali possono anche fare avanti ed indietro su una singola linea con i terminal su entrambe le estremità. Diciamo che dipende da come hai progettato la rete e dove sono le stazioni.

Comunque almeno una stazione che riceve la linea esterna deve esserci e non è necessario che sia anche connessa alla rete locale.

In pratica ho 7 stazioni merci ( 2 vicine alla città 1 in un quartiere industriale ai limiti della mappa e le rimanenti in zone lontane dal centro cittadino ) solo una è collegata alla linea esterna, successivamente devo collegare, alla linea esterna, i binari provenienti dallo scalo merci aeroportuale